(placeholder)

Sicurezza nel trattamento dei dati personali


A CHI SI RIVOLGE

Tutte le aziende effettuano un trattamento di dati personali, anche per la sola gestione amministrativa, e sono quindi sotto poste a quanto prescritto dal D.Lgs. 196 del 30 Giugno 2003.



DI COSA SI TRATTA

Il Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n°196 “codice in materia di protezione dei dati personali”, prevede l'implementazione di numerosi adempimenti, primi fra i quali la valutazione del rischio e l'adozione di misure per l'eliminazione o riduzione delle minacce rilevate.


Oggetto del decreto sono tutti quei dati, riferibili ad una specifica persona, che possono portare a qualsiasi forma di discriminazione. Le misure richieste possono andare dalla semplice formazione del personale sino al controllo degli accessi e criptatura dei dati.


Il DLgs196/2003 regolamenta anche i sistemi di videosorveglianza, la gestione delle tessere punti e fidelity-card e qualsiasi analisi o gestione dei dati che può portare a tracciare il profilo di una persona e le sue abitudini.



QUANDO PROCEDERE

Gli adempimenti previsti dalla legislazione devono essere adottati prima della raccolta dei dati personali oppure non entro il primo utilizzo se i dati non sono stati rilevati direttamente dall'interessato ma da altre fonti.


Per trattamento è inteso anche l'invio di comunicazioni, in forma cartaceo o elettronica, o di contatti.



PERCHE' PROCEDERE

La normativa prevede la messa in atto di misure per la prevenzione della perdita oppure erronea trasmissione oppure trattamento dei dati personali proporzionali al rischio ed al tipo di dato. In caso di mancata implementazione di tali misure, oltre a sanzioni amministrative e penali, il Garante per la Privacy può obbligare l'azienda al blocco o cancellazione del dato.



LA NOSTRA CONSULENZA

Il supporto alle aziende può essere erogato a singoli interventi, a fronte di chiamate da parte dell'azienda, destinati ad attività puntuali quali:

-     Redazione informativa

-     Preparazione lettere d'incarico per “incaricati al trattamento” o per “responsabili del tramento”

-     Auditing su fornitori esterni verso i quali vengono trasmessi i dati per essere gestiti e trattati

-     ecc…


oppure un supporto costante e sistematico come:

-     auditing interno sull'applicazione e gestione dei sistema di gestione e trattamento dei dati

          personali

-     comunicazione aggiornamenti normativi

-     ecc…


L'intervento può essere integrato con l'attività formativa, descritta in apposita scheda, destinata agli incaricati al trattamento oppure ai responsabili.



(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)