SISTEMA AZIENDA - CODICE ETICO

CRITERI DI CONDOTTA

Relazioni con dipendenti e collaboratori

II processo di selezione del personale è "trasparente" e contrasta ogni forma di "conflitto di interesse"; sono vietate le assunzioni basate unicamente su un approccio di tipo "clientelare", privilegiando l'analisi delle competenze.

È vietata qualsiasi forma di discriminazione verso i collaboratori mentre sono favorite politiche di valorizzazione e sviluppo professionale.

Le valutazioni, per eventuali avanzamenti di carriera, sono effettuate in base a valutazioni delle competenze e capacita; eventuali premi di risultato dovranno essere stabiliti secondo regole definite.

I dipendenti ed i collaboratori sono tenuti al rispetto degli obblighi sottoscritti nel contratto stipulato, delle indicazioni contenute nel presente Codice, della documentazione ad esso collegata ed alle istruzioni e regolamenti applicabili ai processi o alle attività di competenza.



Relazioni con i clienti

L'impegno aziendale deve sempre essere rivolto a garantire ai clienti adeguati standard qualitativi per i servizi e prodotti offerti, ponendo estrema attenzione ai loro bisogni e garantendo:

- la completa evasione degli impegni contrattuali assunti;

- la raccolta e gestione degli eventuali reclami.

Nelle relazioni commerciali, sono proibite:

- pratiche e comportamenti fraudolenti;

- atti di corruzione;

- favoritismi;

- atti di concorrenza compiuti con violenza oppure minacce o comunque atti non eticamente e moralmente corretti;

- violazioni di loghi, segni, brevetti e della proprietà industriale in generale ogni condotta contraria alla Legge ed al

  presente Codice, indipendentemente dal fatto che sia realizzata o tentata direttamente o attraverso terzi.

I contratti e le comunicazioni ai clienti devono essere:

- completi, chiari e semplici, formulati con un linguaggio il più possibile vicino a quello normalmente utilizzato dagli

  interlocutori, evitando clausole comprensibili solo al personale esperto;

- conformi alle normative vigenti, senza ricorrere a pratiche elusive o comunque scorrette;

- veritieri circa i servizi offerti e tutte le informazioni dichiarate.

Nei successivi rapporti con i clienti devono essere seguite scrupolosamente le procedure organizzative interne, operando con cortesia e professionale disponibilità nei rispetto di quanto previsto nei contratti.

Non sono ammessi regali e/o omaggi di entità tale da poter essere considerati sproporzionati rispetto a normali politiche commerciali e di cortesia, l'eventuale formulazione di omaggi a terzi deve rispettare le regole procedurali interne.


Relazioni con i fornitori

I processi di acquisto devono essere improntati alla ricerca del massimo vantaggio competitivo, con pari opportunità per ogni fornitore; la ricerca della competitività non deve essere effettuata a discapito della conformità del servizio e del prodotto approvvigionato.

Gli approvvigionamenti devono essere effettuati nel rispetto della legislazione cogente, in particolare quella relativa alla prevenzione della contraffazione di loghi, omologazioni, certificazioni, marchi brevetti e titoli di proprietà industriale e la tutela del diritto d'autore.

La stipula di un contratto con un fornitore deve sempre basarsi su rapporti di estrema chiarezza evitando forme di dipendenza ed assicurando una concorrenza adeguata.

Nell'ipotesi che il fornitore, nello svolgimento della propria attività, adotti comportamenti non in linea con i principi generali del presente Codice, KAI SOLUTION è legittimata a prendere provvedimenti fino all'interruzione del rapporto. I responsabili coinvolti hanno l'obbligo di osservare le procedure interne per la selezione, scelta ed aggiudicazione delle forniture ed accettazione dei prodotti e delle prestazioni.

Non e ammessa l'accettazione, per se e per i propri familiari, di donazioni in denaro o in natura oppure di altri favori da parte di soggetti che sono o che vogliono entrare in rapporti di affari con KAI SOLUTION qualora tali omaggi:

- non siano di modico valore od utilità;

- non siano ascrivibili a normali e corretti rapporti di cortesia.

Qualsiasi dipendente che riceva offerte di diversa entità deve immediatamente sospendere i rapporti con il fornitore ed informare il proprio responsabile o la presidenza di KAI SOLUTION.



Relazioni con i soci

L'assemblea degli azionisti è il momento per l'instaurazione di un dialogo tra soci e Consiglio di Amministrazione. La società si impegna a garantire l'ordinato e funzionale svolgimento delle assemblee, nel rispetto del fondamentale diritto di ciascun socio di richiedere chiarimenti sui diversi argomenti in discussione, di esprimere la propria opinione e di formulare proposte.

Gli amministratori sono tenuti a partecipare, in modo continuativo, alle riunioni del Consiglio di Amministrazione ed a denunciare qualsiasi situazione in cui siano titolari di un interesse, per conto proprio o di terzi, che li coinvolga astenendosi, in presenza di tali situazioni, dal partecipare ai processi deliberativi del Consiglio di Amministrazione. Sono inoltre tenuti a mantenere riservati i documenti e le informazioni acquisiti nello svolgimento dei loro compiti.



Relazioni con la Pubblica Amministrazione

I rapporti con la Pubblica Amministrazione, istituzioni pubbliche e Autorità Pubbliche di Vigilanza e Controllo sono riservati esclusivamente alle funzioni e persone espressamente delegate; i soggetti coinvolti nelle procedure verso la Pubblica Amministrazione devono:

- tenere comportamenti improntati ai principi di correttezza e verità, utilizzando e presentando dichiarazioni e

  documenti completi ed attinenti le attività di riferimento;

- destinare agli scopi per cui erano destinati le somme ricevute da organismi pubblici nazionali o comunitari a titolo di

  erogazioni, contributi o finanziamenti;

- fare in modo che siano redatti e/o raccolti e conservati i verbali dei procedimenti relativi alle ispezioni e controlli o

  degli incontri ritenuti di particolare interesse ed importanza.

Nelle relazioni con gli esponenti della Pubblica Amministrazione, con cui KAI SOLUTION intrattiene rapporti, e con interlocutori in rappresentanza di enti concessionari di pubblico servizio, gli omaggi e i regali devono essere di natura e valore tale da non influenzare l'indipendenza di giudizio o indurre ad assicurare un qualsiasi vantaggio.

È vietato:

- esaminare o proporre a dipendenti, consulenti o collaborator della Pubblica Amministrazione opportunità

  commerciali o di qualsiasi altro genere, che possano avvantaggiarli in modo indebito;

- favorire, nei processi d'acquisto, fornitori e sub-fornitori in quanto indicati dai dipendenti, da consulenti o

  collaboratori della Pubblica Amministrazione come condizione per lo svolgimento successivo delle attività;

- promettere o offrire qualsiasi oggetto, servizio, prestazione o favore di valore per ottenere un trattamento favorevole

  in relazione a qualsiasi rapporto intrattenuto con la Pubblica Amministrazione;

- predisporre od esibire documenti (siano essi su supporto cartaceo o informatico) falsi o alterati, sottrarre od

  omettere di presentare documenti, alterare o utilizzare indebitamente loghi, segni o marchi distintivi;

- tenere una condotta ingannevole, che possa indurre la Pubblica Amministrazione in errore;

- omettere informazioni dovute, al fine di orientare indebitamente le decisioni della Pubblica Amministrazione o,

  comunque, fornire informazioni non veritiere;

- farsi rappresentare da consulenti o da soggetti terzi quando tale situazione possa creare conflitti d'interesse.



Relazioni con la cittadinanza ed il territorio

KAI SOLUTION è consapevole dell'influenza che le sue attività possono avere sul contesto socio-economico-culturale circostante, conseguentemente si impegna a sviluppare rapporti di collaborazione con le istituzioni pubbliche locali.

Non sono effettuate operazioni di finanziamento diretto e indiretto a partiti politici, sponsorizzazioni di alcun genere con finalità di propaganda politica o erogazioni di contributi a organizzazioni con le quali potrebbe trovarsi in conflitto di interesse.




Relazioni con le altre istituzioni

II rapporto di collaborazione con le Organizzazioni Sindacali e le Rappresentanze Interne dei Lavoratori è gestito in base ai principi di correttezza e trasparenza, nell'ambito delle disposizioni contenute nel Contratto Nazionale di riferimento e delle leggi in vigore.



(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)
(placeholder)

Riferimento mail

personale@kaisolution.it

Per tornare al sito

kaisolution.it

(placeholder)
(placeholder)

Sistema Azienda

Scopo

Processi

Organigramma

Politica Aziendale

Codice Etico